Ballabio di rigore, passa la Vis Nova

07/02/2019

Vis Nova-Seregno 1-0
Rete: 5’ st rig. Ballabio (V)

Vis Nova (4-3-3): Badini, Pozzoli, Di Pentima, Pozzi, Iorino, Barrese, Zatti, Sormani, Sala, Schiavo, Ballabio. A disp: Dono, Frigerio, Lanfranco, Chindamo. All. Morganti.

Seregno (4-3-1-2): Sala, Panicucci, Baratta, Barzaghi, Fabrizio, Sartori, Patete, Miccoli, Aceto, Pozzi, Siclari. A disp: Marzana, Frasi, Galliani, Lancellotti, Santambrogio, Sanzo, Regui. All. Moleri.

Ammoniti: Zatti (V), Siclari (S), Galliani (S), Iorino (V)

Arbitro: Bonfanti di Milano.
Assistenti: Gagliotto di Milano e Montuolo di Milano.

Torna l’Annovazzi e alla prima partita del secondo turno regala uno dei derby più emozionanti di tutta la regione. Quello tutto brianzolo tra il Seregno e la Vis Nova. Il primo squillo è di matrice azzurra. Tiro di Aceto già al 5’ che spegne a lato. La Vis Nova risponde con uno squillo in solitaria di Zatti. Dribbling deciso del numero 7 neroverde che serve al limite Sala. La palla si impenna e va fuori. È però la battaglia a centrocampo il vero leitmotiv della prima frazione. Tanti contrasti e poche vere azioni utili a creare pericoli da una e dall’altra parte. Parte a razzo la ripresa con l’occasione del sempre vivo Zatti a concludere un azione corale. Sulla conclusione spunta però la deviazione con la mano di un difensore avversario. Il direttore di gara assegna il rigore e dal dischetto Ballabio trasforma il vantaggio con freddezza. La partita si accende e il Seregno risponde immediatamente con Aceto ma Badini devia in corner. Al 28’ Chindamo disegna una parabola perfetta da centrocampo che si insacca in porta. L’arbitro fischia però il fuorigioco per un presunto tocco decisivo di un compagno nella mischia. Il Seregno prova in tutti i modi a spingere per trovare la via del gol. Ultimo minuto infiammato con la possibilità di Siclari su punizione dal limite ma la barriera respinge. Sugli sviluppi dell’azione Fabrizio trova il pareggio ma la sua posizione viene giudicata anche qui irregolare. La gara finisce sostanzialmente così con la Vis Nova che vince e passa al turno successivo.

Luca Mondini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.