Trionfo Inter! Rigori fatali al Chievo

04-04-2019

CHIEVO-INTER 2-2 (7-8 dcr).

Reti: 4’ Franzoni (C), 9’ Colombo (I), 23’ Stankovic (I), 18’st Mastelle (C).

CHIEVO (4-3-3): Zouaghi, Aidoo, Nitri, Fabbian, Marcolini, Rigo, Giona, Bovo, Franzoni, Padovani, Garnero. A disp: Ledere, Caliendo, Cielo, Caprile, Corradi, El Haddad, Rodella, Giannotta, Mastelle. All. Barella.

INTER (4-3-1-2): Greco, Guercio, Mariani, Restelli, Pezzella, Corsini, Stankovic, Liserani, Colombo, Kasa, Grossi. A disp: Prone, Fossati, Pini, Ciuffo, Cerlesi, Di Palma, Rosa. All. Fusaro.

ARBITRO: Fiorini di Milano.

ASSISTENTI: Damato di Milano, Marzulli di Milano.

Ultimo atto della prestigiosa Bracco Cup davanti a una cornice di pubblico meravigliosa, nonostante la fitta pioggia. Una finale che promette spettacolo con Inter e Chievo pronte a darsi battaglia per sollevare la coppa. Avvio micidiale dei Clivenso che pressano alto la retroguardia nerazzurra e la costringono all’errore: retropassaggio calibrato male che lancia a rete Franzoni, l’attaccante salta il portiere avversario e con freddezza fa 1-0. L’Inter riparte senza battere ciglio e alla prima occasione trova il pari: imperioso lo stacco di Colombo che deposita sotto l’incrocio l’1-1. La gara continua a regalare emozioni: Stankovic prova il destro al volo dai 25 metri andando vicino al palo, il Chievo prova a pungere in contropiede. L’Inter sembra avere qualcosa in più in questa fase di gioco e al 23’ completa la rimonta: batti e ribatti in area veronese, risolto da Stankovic che di testa batte Zouaghi. Finisce 2-1 un primo tempo divertente, la sfida resta apertissima. Nella ripresa i nerazzurri prendono controllo del campo e fanno girare palla, cercando la rete della tranquillità. Ci prova Grossi all’11’ ma il suo destro si perde sul fondo, non lontano dallo specchio della porta. I gialloblù tentennano ma non cedono e al 18’ colpiscono: scatto micidiale di Mastelle che elude gli avversari e a tu per tu con Greco si mostra glaciale, 2-2. Il finale è incandescente, entrambe le formazioni vogliono evitare i tiri dal dischetto. Una chance importante per parte prima del triplice fischio: a decidere la vincitrice saranno i calci di rigore. E la Dea bendata sorride ai nerazzurri: dopo una serie infinita, Greco veste i panni del supereroe, respinge il penalty decisivo e regala all’Inter la XXXIX edizione del Torneo Annovazzi.

Alessandro Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.