Un nuovo inizio: intervista al nostro Ds Giovanni Stringhini

31-08-2020

Si è aperta ufficialmente una nuova stagione sportiva, all’insegna del sorriso e della speranza. Sorriso perché i ragazzi non vedevano l’ora di poter tornare a fare ciò che più amano: correre tutti insieme dietro a un pallone. Speranza perché è desiderio di tutti noi che questa annata possa essere vissuta al meglio. Purtroppo però la realtà dei fatti è che dobbiamo convivere con una situazione anomala, motivo per cui non vi sono ancora certezze in merito allo start e alle modalità di svolgimento dei vari campionati. In attesa di ulteriori sviluppi, i gruppi dell’Agonistica stanno lavorando sodo per farsi trovare pronti, ascoltando con diligenza i dettami dei rispettivi tecnici e provando a mettere in pratica le prime indicazioni tattiche. Sono state prese decisioni importanti da parte della Società, scelte che hanno salvaguardato come primo aspetto il bene dei ragazzi, come sottolineato dal nostro Direttore Sportivo Giovanni Stringhini: “Abbiamo voluto evitare in maniera categorica di fare selezione tra i nostri giocatori. Rispetto le decisioni prese dalla Federazione, che ha stabilito che le categorie sarebbero andate avanti: mi spiace tantissimo per i classe 2007, nel loro caso purtroppo la rosa è stata per necessità dimezzata, non essendo possibile per regolamento mantenere due gruppi nel passaggio da Esordienti a Giovanissimi. La mia idea generale è stata quella di riconfermare tutti: qualcuno è stato ceduto alle Professioniste, altri hanno deciso autonomamente di andare a giocare più vicino a dove abitano, per questioni legate agli spostamenti e alla situazione Covid, per il resto i giocatori sono rimasti in blocco”. Una presa di posizione importante, che dimostra ancora una volta quanto l’Enotria sia una grande famiglia prima di tutto: “Quest’anno il risultato viene in secondo piano: l’unico fine che ha mosso le nostre scelte è stata la volontà di dare continuità a dei ragazzi che hanno iniziato un percorso la scorsa stagione e che per una calamità esterna sono stati costretti ad interromperlo. Anche il mercato in entrata è stato fatto nella stessa direzione: abbiamo deciso di andare a prendere solo giocatori con cui eravamo in contatto e che già stavamo seguendo prima dello stop per il Coronavirus. Ho severamente proibito ai nostri tecnici di chiamare a casa giocatori durante il periodo Covid. Questo è stato il nostro dogma, condiviso da tutta la Società a partire dal Presidente Giuseppe Aporti. Il Ds si è poi soffermato sugli aspetti più tecnici, commentando due importanti ritorni in panchina, il suo con l’Under 17 e quello di Mister Franco Catera con l’Under 16: “Come ho già detto più di una volta, l’Enotria ha uno staff tecnico che si mette a totale disposizione del Club: sono davvero orgoglioso di questo, abbiamo dieci allenatori, tutti dotati di patentino e tutti ben disposti ad anteporre l’interesse dell’Enotria al proprio. Io sono tornato proprio per quello che è successo, mi sembrava giusto dopo un anno complesso rimettermi a disposizione dello staff tecnico”. Una mentalità che è in perfetta linea con quella della “Casa-Madre” FC Internazionale: “Siamo sulla loro stessa lunghezza d’onda: anche i nerazzurri a livello di Settore Giovanile sono abituati a dare continuità ai loro tecnici, costruendoseli in casa: il modus operandi di FCD Enotria è il medesimo”. In chiusura Stringhini ha ribadito ancora una volta le priorità dell’Enotria: “Questo è un momento cruciale, i ragazzi stanno riprendendo fiducia, stanno tornano a frequentarsi in una certa maniera con le dovute cautele. Al primo allenamento ho dato loro un pallone e ho detto loro di pensare solo a divertirsi. Poi ci sarà tempo per andare a lavorare sui concetti e sugli aspetti tecnici, ma adesso questa è la nostra missione: c’è qualcosa di estremamente più importante rispetto alla vittoria di una partita”.

Alessandro Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.