Milan al settimo cielo! È semifinale

26/03/19

Brescia-Milan 0-7

Reti: 18’ Dal Brun (M), 16’st Premoli (M), 3’tt Aprile (M), 8’tt Avallone (M), 12’tt Premoli (M), 17’tt Nano (M), 19’tt Sperduto (M). 

Brescia (3-4-1): Bibe, Corbari, Renzotti, Crotti, Angoli, Parietti, Seneci, Bissolotti, Menassi. A disp: Zampatti, Bertoli, Bertoloni, Bertoncini, Calderan. All. Trainini. 

Milan (2-3-1-2): Beka, Morin, Semplici, Aprile, Nano, Meazza, Sperduto, Orsenigo, Avallone. A disp: Dal Brun, Bacullo, Alberti,  Premoli, Ronchetti. All. Mazza. 

Arbitro: Ferretti. 

Serata di gala alla Woman’s Football Bracco Cup: a sfidarsi due regine del panorama lombardo, Brescia e Milan, pronte a darsi battaglia per un posto in semifinale. Avvio deciso da parte delle rossonere che premono alla ricerca del vantaggio: tentativo insidioso di Aprile che chiama Bibe al primo intervento della sua serata. La risposta del Brescia non si lascia attendere: grande giocata di Menassi che si gira in un fazzoletto e impegna Beka, attenta a non farsi sorprendere. Il Milan sembra più in palla e inizia a macinare occasioni. Il gol milanese è nell’aria e si concretizza al 18’: diagonale vincente di Dal Brun che gonfia la rete e porta le compagne sull’1-0. Seconda frazione che si mantiene vivace e divertente. Il Milan va a un passo dal raddoppio con Avallone, la cui conclusione è respinta di puro istinto dall’estremo difensore biancazzurro. Due minuti dopo però sono le Rondinelle a non capitalizzare una ghiotta opportunità: filtrante intelligente per l’inserimento di Menassi che si presenta a tu per tu con Beka ma non riesce a superarla, strepitosa l’uscita del portiere rossonero che con grande coraggio evita il pareggio. Nel miglior momento delle bresciane, arriva il 2-0 meneghino: azione insistita delle ragazze di coach Mazza, risolta in gol dal cinismo di Premoli che scrive il suo nome nel tabellino. Il risultato al sicuro galvanizza il Milan che nella terza frazione gestisce il possesso e non rischia più. Al 5’ arriva anche il tris: esecuzione potente e precisa di Aprile che dai 20 metri indovina l’angolino. Le Leonesse restano in inferiorità numerica per proteste, il finale è ancora più arduo per mister Trainini. C’è spazio addirittura per altri quattro gol: partecipano alla festa rossonera anche Avallone, Dal Brun (doppietta per lei), Nano e Sperduto. Finisce 7-0 per il Milan che accede meritatamente alla semifinale contro l’Atalanta.

Alessandro Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.